martedì 28 giugno 2016

Blog Tour "Non è colpa della gravità" - Estrazione Giveaway

Hello!


Carissime amiche, siamo arrivate alla conclusione del Blog Tour sul mio ultimo libro, "Non è colpa della gravità", pubblicato lo scorso 10 Giugno dalla Triskell Edizioni. Già l'emozione di vedere il proprio lavoro pubblicato è incredibile, se a questo si aggiunge la possibilità di parlarne in un modo così simpatico, interessante e divertente com'è stato questo Blog Tour, allora la soddisfazione è doppia!

Ringrazio ancora tutte le splendide amiche blogger che mi sono state vicine in questa avventura, e tutte voi che avete seguito ogni tappa, lasciando commenti lusinghieri e interessanti.

Per concludere questa avventura che abbiamo intrapreso insieme, manca solo l'estrazione della fortunata vincitrice che riceverà una copia digitale del mio libro. Tra le costanti lettrici che hanno commentato tutte le tappe ho eseguito l'estrazione tramite Random.org, e la fortunata vincitrice è...







ISABELLA MANTOVANI


Complimenti Isabella!
Riceverai a brevissimo l'epub del mio libro nella tua casella di posta... non dimenticarti di controllarla. Spero che la storia di Elisa e Cristiano ti piacerà.

Grazie ancora a tutti, e alla prossima!

Cheers,
Eva

sabato 25 giugno 2016

"Non è colpa della gravità" - conclusione Blog Tour

Hello!


Bentornate nel mio blogghino per la conclusione del BlogTour dedicato al mio ultimo libro
NON E' COLPA DELLA GRAVITA'
uscito il 10 giugno scorso per la Triskell Edizioni.

Sono molto contenta di aver realizzato questa piccola iniziativa, soprattutto perché mi ha regalato l'emozione di conoscere meglio cinque ragazze straordinarie, che ognuna a suo modo si è gettata insieme a me in questa avventura con entusiasmo e simpatia.

Grazie a Beatrice, del blog Lily's Booksmark, che qui vi ha fatto scoprire l'inizio del romanzo.

Grazie a Sonia, del blog Il Salotto del Gatto Libraio, per lo splendido cast e la descrizione dei personaggi, che potete trovare qui.

Grazie a Erica, del blog Libri al Caffè, che qui ci ha portati insieme a Elisa e Cristiano nel quartiere in cui vivono, raccontandoci quindi dell'ambientazione.

Grazie a Clary, del blog Words of Books, per aver creato banner e calendario del Blog Tour, entrambi bellissimi, e per la splendida chiacchierata, sotto forma di intervista che trovate qui.

Grazie a Nik, del blog Gli Alberi da Libri, per la sua recensione al romanzo, che mi ha emozionata e commossa, e che potete trovare qui.

Voglio anche ringraziare di cuore chi mi ha seguito in questa avventura, attraverso tutte le tappe fino a questo punto... questo è quasi l'ultimo post.

Passate uno splendido finesettimana, insieme alle persone che più amate, leggete un bel libro, mangiate gelati... e ci rivediamo qui martedì 28 per scoprire chi avrà vinto una copia digitale del mio romanzo.

Cheers,
Eva

martedì 21 giugno 2016

21 Giugno - Festa della Musica

Hello!


La giornata di oggi è sicuramente attesa da tanti, perché finalmente oggi inizia, astronomicamente parlando, la tanto sospirata estate!
Ma forse non tutti sanno che il 21 Giugno del 1982 il ministro francese della cultura Jack Lang inaugurò la Festa della Musica, invitando artisti e musicisti, professionisti e amatori, a suonare pubblicamente nelle strade e nelle piazze delle città.
Da allora, la Festa della Musica ha travalicato i confini francesi e coinvolge numerose città del mondo.

Per festeggiare insieme, ho pensato di scegliere alcuni libri seguendo proprio questa parola chiave:

MUSICA

LA MUSICA SEGRETA
John Banville



TRAMA: Erede designato dell'impresa commerciale paterna, un labirinto di uffici e magazzini affacciato sul brulicante porto fluviale di Torun, Nicolaus Koppernigk avverte ben presto, con un misto di terrore ed ebbrezza, che lo attende un destino più grande. Sensibile, brillante, infinitamente più dotato dei fratelli, come pure di compagni e professori, è attratto dalle stelle e dal funzionamento della "macchina del mondo". Alle prese con uno dei più grandi scienziati di tutti i tempi, John Banville compie in questo romanzo il felicissimo azzardo di non fermarsi ai fatti, alle circostanze storiche, ma di servirsene per forzare e sondare dall'interno il mistero di una mente e di un'esistenza del tutto singolari. Così, in uno stile immaginoso e pittorico, prendono forma con grande vividezza paesaggi esteriori - la cittadina natale; l'Italia con le sue università: Bologna, Padova, Ferrara; il rifugio di Frauenburg - e dilemmi interiori. Se fuori infuriano guerre e congiure, dentro si fronteggiano con esiti incerti la consapevolezza e l'imbarazzo di un'intelligenza superiore, il disperato bisogno d'amore e l'incapacità di viverlo fino in fondo, la visione folgorante di un sistema e lo sgomento umanissimo di fronte alle conseguenze delle proprie scoperte: il peso, troppo grande da reggere da soli, di dover scacciare la Terra, e dunque l'uomo, dal centro di un universo di cui si ha il raro privilegio di sapere ascoltare la "musica segreta".

MUSICA PER UN AMORE PROIBITO
Hanni Munzer

TRAMA: Appena laureata, la giovane e irrequieta Felicity è pronta a lasciare Seattle e l’innamoratissimo fidanzato Richard per rea­lizzare il sogno di fare il medico a Kabul. Ma proprio mentre sta facendo le valigie, una telefonata fa saltare la partenza: Martha, sua madre, è improvvisamente scomparsa, a pochi giorni dalla morte di nonna Deborah. Qualcuno l’ha vista correre, con una scatola sottobraccio, fuori dalla clinica dove la nonna era ricoverata. Ma non è tutto. Un infermiere consegna a Felicity un vecchio articolo di giornale in ebraico, che Deborah stringeva tra le mani in punto di morte: la foto di un processo, con la nonna, in prima fila, che fissa con odio un criminale nazista. Quale legame aveva con quell’uomo? E perché tenere nascosta una parte del suo passato? La risposta potrebbe celarsi nel misterioso diario rinvenuto tra le sue cose: leggendo quelle pagine, Felicity si ritroverà nel cuore della Germania hitleriana, sulle orme della bisnonna Elisabeth, famosa e seducente cantante d’ope­ra sposata con un medico ebreo, e di sua figlia Deborah, pianista di talento, travolta da un’insana passione che segnerà il suo destino in modo irreparabile. Da Monaco a Berlino fino alla romantica Cracovia, la storia di un amore proibito che getterà le sue ombre su quattro generazioni di donne.

LA MUSICA DEI DELFINI
Karen Hesse

TRAMA: Una scrittrice americana racconta la storia, struggente e delicata, di una bambina-delfino a contatto con gli umani, una vicenda di affetto, consapevolezza e libertà. "Bambina selvaggia ritrovata su un isolotto al largo di Cuba". Titolano così i giornali che parlano di Mila, la bambina-delfino strappata al mare e portata in istituto, per essere studiata come un curioso animaletto. È Mila stessa a raccontare che cosa le succede, il suo passato felice fra le onde, nell'amatissima famiglia acquatica, e il presente di dolore e fatica tra gli uomini. Perchè Mila non sa chi è, ma sa chi vorrebbe tornare ad essere: un delfino tra i delfini.







LA MUSICA DEL CASO
Paul Auster

TRAMA: Un'eredità imprevista determina una svolta nella vita di Jim Nashe, il protagonista della "Musica del caso". Jim molla il lavoro, lascia sua figlia e, alla guida di una fiammante Saab 900, vagabonda per un anno intero avanti e indietro attraverso l'America. Sempre casualmente incontra Jack Pozzi, un giovanissimo giocatore d'azzardo, reduce da una rocambolesca avventura notturna. Con ciò che resta dell'eredità di Nashe i due decidono di portare avanti il progetto di Pozzi: battere a poker Flower e Stone, due miliardari per caso (hanno vinto una grossa somma con un biglietto della lotteria). Ma le cose non vanno nel modo sperato. Così quello che sembrava essere un classico romanzo on the road, con un eroe che attraversa l'America sconfinata, si trasforma in un altro tipo di avventura: un romanzo sull'azzardo, e sul potere sconfinato del Caso.





MUSICA PER CAMALEONTI
Truman Capote

TRAMA: Truman Capote è uno dei maggiori scrittori americani del Novecento e al tempo stesso un insuperabile maestro del reportage. Nella sua opera il confine tra la letteratura e il giornalismo, è spesso sfumato, indefinibile: "Musica per camaleonti", pubblicato per la prima volta nel 1980, riesce a essere insieme grande letteratura e grande giornalismo. Raccontando pezzi di vita quotidiana e pettegolezzi, sregolatezze e bizzarrie, passando con naturalezza dallo snervante chiacchiericcio del jet-set e ai riti della provincia più dimenticata e profonda, Truman Capote riesce a mettere a nudo tutta l'innocenza e la violenza dell'anima americana.






Buona Festa della Musica a tutti!

Cheers, Eva

lunedì 13 giugno 2016

BLOG TOUR "Non è colpa della gravità"

Hello!

Questo è un post un po' speciale, perché per una volta non parla la Eva lettrice, ma bensì la sua seconda anima, quella che un po' presuntuosamente si definisce "scrittrice".
Chi mi segue da un po', e magari ha curiosato qui all'interno del mio blogghino, avrà visto che nei mesi scorsi ho pubblicato due novelle con la Triskell Edizioni, e... adesso è il turno del mio terzo lavoro, pubblicato sempre dalla Triskell e uscito lo scorso venerdì, 10 Giugno.
Sto parlando di


"Non è colpa della gravità" è una novella divertente e romantica, disponibile per l'acquisto su Amazon, Mondadori Store per Kobo, sul sito della CE, e su tutte le altre librerie digitali.

Sono molto emozionata nel presentarvi questo mio lavoro, perché ha un posto particolare nel mio cuore: la storia è infatti la rielaborazione della primissima cosa che ho scritto, alcuni anni fa, e il personaggio maschile mi è molto simpatico perché è un collage di persone vere che ho incontrato realmente nella mia vita e nel mio lavoro.

Per festeggiare l'uscita di "Non è colpa della gravità", ho chiesto ad alcune bravissime amiche blogger di partecipare all'iniziativa che vi propongo qui: sperando che lo troviate divertente, iniziamo insieme un

BLOG TOUR


Il calendario qui sopra, realizzato per l'occasione da Clarissa del blog Words of Books (ancora mille grazie, Clary), vi presenta i blog che partecipano insieme a me a questa iniziativa:

Lily's Bookmark  -  dove Beatrice vi farà conoscere la trama del libro e l'incipit della storia;

Il Salotto del Gatto Libraio  -  dove con Sonia scopriremo qualcosa in più dei personaggi;

Libri al Caffè  -  dove insieme a Erica approfondiremo l'ambientazione;

Words of Books  -  dove troverete una chiacchierata tra me e Clary, sottoforma di breve intervista;

Gli Alberi da Libri  -  dove Nik vi presenterà la sua recensione del libro.

Il Blog Tour si concluderà poi da me, dove tireremo le somme e concluderemo in bellezza: infatti, per festeggiare l'uscita del libro, ho pensato di proporre un 

GIVEAWAY
1 copia digitale di "NON E' COLPA DELLA GRAVITA'"

Le regole per partecipare sono molto semplici:

- diventare (se non lo siete già) follower di questo e degli altri blog partecipanti;
- commentare tutte le tappe del BlogTour;
- lasciare nel commento a questo post una mail, dove vi potrò contattare in caso di vittoria all'estrazione;
- se possibile, diffondere l'iniziativa nei social che frequentate.

Allora, partiamo insieme per il Tour e ci rivediamo poi qui per l'estrazione!

A presto.

Cheers,
Eva

mercoledì 8 giugno 2016

100 post !

Hello!

Mi sembra davvero una cosa incredibile, ma stamattina, aprendo il mio blogghino, mi sono accorta che questo che pubblico è ... il mio centesimo post!

Non credevo che sarei arrivata così velocemente a questo numero. Non lo considero un traguardo, perché la mia non è una corsa, e il mio blogghino è semplicemente un piccolo spazio tutto per me, in cui condividere le mie passioni - la lettura e la scrittura, soprattutto, ma qualche volta anche la musica, i video, e le belle storie da diffondere - con una comunità di amiche con cui amo chiacchierare... come se fossimo fisicamente insieme, sedute al tavolino di un bar, davanti a un buon caffè ghiacciato (il caldo comincia a farsi sentire qui a Roma... acquazzoni permettendo).

In questo anno e mezzo in cui sono nella blogosfera, ho incontrato (seppure solo virtualmente, per ora) persone diversissime tra loro, la cui personalità emerge dalle letture scelte, dallo stile delle recensioni, dal carattere dei commenti e delle risposte: persone timide, profonde, allegre, generose, entusiaste.

Sono contenta di aver iniziato questo piccolo viaggio.

Non ci saranno grandi festeggiamenti particolari per questa "occasione", ma vorrei ringraziare di cuore tutti coloro che trovano interessante quello che leggo, scrivo o ascolto, e che pubblico qui nel mio blogghino. Grazie per i vostri commenti e per la vostra fiducia. Spero di continuare a scrivere qualcosa di interessante per voi.

Visto che oggi è mercoledì, e che spesso questo giorno è caratterizzato, in molti dei blog che seguo, dalla divertente rubrica inventata dal blog Should Be Reading

WWW... WEDNESDAY


provo oggi a lasciarvi la mia, anche se sarà parziale: mancherà infatti il "W" futuro, perché io non so mai in anticipo quale libro catturerà la mia attenzione dopo quello in corso... in cambio però vi lascerò una sorpresa.
Anzi, due.
Anzi, tre.

WHAT DID YOU RECENTLY FINISH READING?
Che cosa hai appena finito di leggere?

Storia del pinguino che tornò a nuotare, di Tom Michell.
Una lettura molto dolce, ambientata in luoghi magici.

Per questo mi chiamo Giovanni, di Luigi Garlando.
Un libro "per ragazzi" che dovrebbero leggere tutti.

WHAT ARE YOU CURRENTLY READING?
Che cosa stai leggendo adesso?

Aspettando Bojangles, l'esordio letterario di Olivier Bourdeaut

Kobane calling, l'ultima graphic novel di ZeroCalcare, un autore che amo.

Come vi dicevo, la terza "W" non c'è... ma vi lascio con alcune piccole sorprese.
La prima è la canzone "Mr. Bojangles", che ho scaricato e immediatamente adorato appena iniziato il libro quasi omonimo. Vi posto qui la splendida versione di Nina Simone.



La seconda piccola sorpresa è un link al video della splendida "Rugby di periferia", dei Bottega Baltazar. Mi piace l'idea di condividere con voi questo piccolo gioiello che ho recentemente scoperto.


Cheers,
Eva

PS Stay tuned: prestissimo, novità in arrivo per la me scrittrice... ecco la terza piccola sorpresa! Grazie di avermi letto fino a qui.

sabato 4 giugno 2016

Visioni

Hello!


"Nell'America centrale e meridionale crescono molte specie di jacaranda, e tutte quelle che vidi erano incantevoli. Alcune sono piccole e non superano l'altezza di un cespuglio, altre invece diventano grandi alberi. Quelli piantati attorno ai campi da rugby erano alti forse dodici metri. Erano stati accuratamente potati in modo da estenderne la chioma e offrivano un'ombra a chiazze ampia quanto l'altezza dell'albero, sotto la quale spettatori e giocatori potevano ripararsi dal sole. In primavera, gli alberi di jacaranda mettevano in mostra ammassi intrecciati di fiori mozzafiato a forma di tromba, del colore delle campanule, che invadevano per intero la volta arborea: il loro blu era addirittura più intenso di quello del cielo quando la giornata era limpida"
Storia del pinguino che tornò a nuotare, Tom Michell

mercoledì 1 giugno 2016

Un GIVEAWAY quasi perfetto!

Hello!

Stamattina vi invito tutti a partecipare a un GiveAway, organizzato per festeggiare il primo compleanno di uno dei più bei lit-blog che frequento nella blogosfera.





Lea e Stefania, del bellissimo blog Due Lettrici Quasi Perfette, ci invitano a festeggiare insieme a loro il compleanno dello spazio interessante e approfondito che hanno creato la scorsa primavera! Recensioni accurate e appassionate, libri scelti con attenzione e cura, una grafica bellissima: è veramente un angolo piacevole in cui ritrovarsi.

Qui il link diretto al GiveAway.

Cheers,
Eva